Home > BLOG > CURIOSITA' > Prova tantissimi prodotti gratis su trnd.it

Prova tantissimi prodotti gratis su trnd.it

E’ finalmente arrivata sul panorama italiano una community innovativa e molto interessante, che ha già trovato successo in molti altri paesi dell’unione europea come Francia, Germania, Spagna. Stiamo parlando di trnd.it, ma vediamo in dettagli cosa offre questa community.

Trnd.it permette ai suoi iscritti di provare gratuitamente tantissimi prodotti. L’idea è quella di mettere in prima linea i consumatori, dando loro il modo di testare prodotti che ancora devono essere immessi sul mercato. Ogni utente scelto riceve un campione gratuito del prodotto per effettuare qualsiasi test ritenga opportuno, successivamente è il cliente stesso a esprimere la propria opinione sul prodotto senza essere condizionato.

E’ importante sottolinea che trnd non è un lavoro ma un divertimento, non c’è nessun obbligo e si può partecipare alle campagne alle sole campagne che riteniamo interessanti. La registrazione a trnd è totalmente gratuita e se vi registrate non sarete sommersi da pubblicitàspam, e-mail di aziende che vogliono vendervi di tutto.

In base alle vostre opinioni e ai vostri consigli , i prodotti potranno essere migliorati, in modo da creare un prodotto di successo da una buona idea iniziale.

Attualmente è in corso la campagna Ritter Sport, che prevede l’invio di 50 barrette di cioccolato ai 2500 partecipanti.

Io mi sono registrato e voi? Cosa aspettate? Per registravi subito a trdn.it CLICCATE QUI!!

Termini di ricerca frequenti:

  • Fabry229

    Bravo nipote!!! zia e il piccolo ne saranno entusiasti…sopratutto per il ritter sport…se saremo selezionati.

  • Urone

    Il sito trnd.it molto interessante un nuovo modo di fare pubblicita' con il marketing partecipativo.
    io mi sono iscritto e mi hanno selezionato per provare la fantastica gamma di prodotti ritter sport!grandi!

  • generation

    Mi sono imbattuto per caso in questo blog e volevo esternarvi la mia esperienza. L'idea di questo nuovo sito sembrerebbe interessante ma una volta iscritto le cose sono andate un pò diversamente.

    Per quel che ho potuto sperimentare con la mia esperienza, non c'è affatto alcuna trasparenza nella selezione delle persone che devono provare i prodotti.

    Se chiedete trasparenza inizialmente ti rifilano una cosiddetta “frase fatta” che dice che si è scelti quasi solo per fortuna e che loro non hanno quasi nessuna voce in capitolo nella scelta delle persone (peccato che nel loro regolamento c'è scritto l'esatto contrario e cioè che sono loro a scegliere).

    Se insisti nel sapere i metodi di scelta ti trattano male e ne fanno un caso personale e ti dicono che non è possibile saperlo.

    Io ho insistito, perchè mi sembrava giusto che chi occupa il proprio tempo per partecipare e che fornisce loro i propri dati sensibili e personali, [B]abbia chiarezza[/B] nella scelta delle persone. Non siete d'accordo?

    Loro dovrebbero essere i primi a sentirsi in dovere di mostrare trasparenza, oltre che per noi, anche per loro stessi, altrimenti poi nasce quantomeno il sospetto che le persone non vengano scelte in modo neutrale.

    Ora vi racconto la mia esperienza.

    Il gestore del loro blog, dietro la mia insistenza (magari decisa e un po' dura perchè la mia richiesta di trasparenza veniva snobbava) mi ha moderato e censurato i messaggi cancellandomeli, mentre ha addirittura lasciato un messaggio di un altro utente che mi prendeva per i fondelli (nel loro regolamento c'è scritto che tra gli utenti deve esserci un rapporto amichevole) non dando a me la possibilità di replicare essendo i miei messaggi bloccati. Dietro una mia personale richiesta di neutralità ed equilibrio nella gestione del blog scritta direttamente a questa persona, non ho ottenuto rpiù risposta, mi snobba. Ed il messaggio offensivo nei miei confronti è ancora lì ed io sono attualmente bloccato ed inpossibilità a difendere la mia immagine.

    Questa è la personale e sincera esperienza.

    In pratica riassumendo:

    1) non ho trovato alcuna trasparenza nella scelta delle persone che proveranno i prodotti (loro risposta è “non si può sapere”);

    2) totale mancanza di neutralità nella gestione e moderazione del blog.

    Spero di esservi stato utile.

    saluti a tutti

  • Beppe

    anche io sono stato maltrattato ed addirittura insultato.. pensavo che il mio fosse un caso isolato..

  • Grazie per le vostre testimonianze. Sinceramente non mi ero posto questo problema, ma sono pienamente concorde. Nelle mie possibilità chiederó anche io di fare luce su questa cosa. Grazie mille