Home > BLOG > GNU LINUX > Installare Ubuntu 9.10 NetBook Remix

Installare Ubuntu 9.10 NetBook Remix

Ubuntu 9.10 (kermic koala) Netbook remix è una versione di Ubuntu modellata per rendere migliore l’esperienza di utilizzo di un NetBook. Leggendo un po’ di opinioni per la rete che lo definivano il migliore dei sistemi operativi per questo tipo di dispositivi, ho deciso di provarlo sul mio MSI Wind.

La prima cosa da fare è andare sul sito ufficiale e scaricare l’immagine: http://www.ubuntu.com/GetUbuntu/download-netbook

Una volta scaricata, dando per scontato che il vostro NetBook non abbia un lettore CD, a meno che non ne abbiate uno esterno, dovremmo montare l’immagine scaricata su una pendrive e installarlo tramite USB.

Per questo lavoretto ci viene in aiuto un sito ad hoc che per ogni distro crea gli eseguibili per Windows per creare le nostre Linux Pen Drive. A questo link potete trovare l’eseguibile per montare l’immagine sulla chiavetta USB.

Inserite una chiavetta da 2GB o superiore. Inutile dirvi che dovete backuppare tutto il suo contenuto poichè verrà formattata. Lanciate l’eseguibile e seguite le istruzioni, dovrete selezionare prima il file immagine e poi la periferica di destinazione.

Dopo qualche minuto di attesa la procedura di mount dell’immagine terminerà e la nostra chiavetta sarà pronta. Scolleghiamo la pennina e colleghiamola al netbook. Avviamolo e pigiamo F8 per andare alla schermata di scelta della periferica da lanciare. Scegliamo di eseguire il boot da USB(qualora non fossero presenti tra le scelte le porte USB bisognerà inserirle prima dell’  Hard Disk tramite le opzioni avanzate).

Una volta lanciato è sufficiente selezionare “Installa Ubuntu” per far partire il programma di installazione.

1. Selezioniamo la lingua italiana e poi il nostro fuso orario.
2. Scegliamo la tastiera giusta facendo delle prove di digitazione dei caratteri nell’apposito campo

Ora la parte più delicata, bisogna partizionare il disco e bisogna fare attenzione a non cancellare delle partizioni che vorremmo utilizzare.

Scegliamo di partizionare il disco manualmente: le seguenti immagini le ho prese da un articolo di LinuxTutorial

Per prima cosa eliminiamo una partizione che non utilizziamo per fare spazio a questo nuovo sistema operativo.

Procediamo con la prima partizione:

Creeremo la cosiddetta area di Swap, una porzione di memoria utilizzata quando la ram è piena. Scegliamo le dimensioni in base alla ram del nostro Netbook, solitamente fino a 1GB si usa dare il doppio. Nel caso in cui avessimo 512Mb di ram daremo  1Gb nel caso in cui avessimo 1 GB  ne daremmo 2 che sono sufficienti anche nel caso in cui si avessero 2GB di ram.

In questa immagine viene creata la partizione di Root, ovvero lo spazio di memoria in cui vengono installati tutti i programmi. E’ possibile creare anche un’altra partizione nella quale potremmo inserire tutti i dati importanti che non perderemo con una eventuale formattazione futura. In questo caso invece che un semplice slash”/”, nel campo “Punto di Mount” selezioniamo “/home”.

Possiamo andare avanti e ricontrollare le partizioni che abbiamo creato. Una volta superato questo step dovremmo solo inserire alcuni dati per il sistema operativo quali nome utente, password ecc.. e procedere con l’installazione.

Il nostro Ubuntu 9.10 Kermic Koala è ora pronto per l’uso…o almeno spero :)

Termini di ricerca frequenti:

  • ma come gira? ne vale la pena o meglio ubuntu desktop?tempi di avvio?

  • Per ora gira benissimo, per quanto riguarda un paragone con Ubuntu Desktop è inutile poichè sono esattamente la stessa cosa, cambia solo l’interfaccia grafica che può essere comunque disabilitata per avere la versione classica. A occhio sembra molto veloce anche nell’avvio, però non sono stato con il cronometro alla mano :)

  • W_As

    Windows viene formattato o rimane in una partizione?
    Tenere sia xp che ubuntu è una buona idea, su un netbook?

  • @ W_As: Ma guarda io avevo Xp che però ho deciso di togliere anche perchè ho una partizione per il recovery quindi non ci metto nulla a tornare indietro e poi in una altra sempre di windows avevo una partizione dati. Ho salvato tutto in quella dati e ho messo ubuntu al posto di xp. In modo che tutto quello che avevo lo posso richiamare in ubuntu da quella partizione per esempio foto,musica,film ecc.. Se hai tanta memoria puoi fare una partizione per i dati che la utilizzi in entrambi, una di swap per ubuntu, poi una per ubuntu stesso e un’altra per xp. Io ho 160GB e ne ho dati circa 60 a ubuntu ma sono davvero tanti, una ventina sono più che sufficienti.

  • W_As

    Non riesco ad installarlo^^
    F8 non fa niente, ho provato a cambiare la priprità di boot mettendo l’usb al primo posto, ma missà che non è la stessa cosa perchè poi parte direttamente ubuntu, non il programma d’installazione…
    (Se è utile, ho un acer aspire one da 11,6 pollici)

  • @ W_As:C’è una schermata prima dell’avvio di ubuntu che ti fa scegliere se avviarlo live o installarlo…li devi selezionare l’installazione. Altrimenti puoi far partire l’installazione direttamente da dentro la versione live.

  • W_As

    Scusa se rompo ma è la prima volta che mi cimento in qualcosa del genere e vorrei capire^^
    Nella preparazione delle partizioni (manuale) ho 2 device: sda1(8GB) e sda2(141GB).
    La seconda è XP, la prima dice : ‘Windows Vista (loader)’ non so cos’è (anche perchè ho XP), ma non fa niente.
    Quando vado a modificare la sda2 per rimpicciolirla di default è impostata su ‘non usare la partizione’.
    È giusto? (considerando che voglio usarlo in dual boot)
    poi come si fa a cambiare da un os all’altro?

  • W_As

    ah, ed è giusto che quando creo l’area di swap metto 2048 MB e poi mi segna 1.9GB? non dovrebbero essere 2GB giusti? (lo fa anche se metto altre memorie, segna sempre un pochino meno)

  • W_As

    chiedo scusa, mi sono dimenticato: una partizione /home può essere usata anche dda XP? se no si può creare un’area di memoria utilizzabile da entrambi (XP e ubuntu)?

  • @ W_As:Io ho creato una partizione NTFS che Windows legge tranquillamente, per ubuntu invece ho dovuto scaricare un tool per leggerci e scriverci che funziona molto bene. Per quanto riguarda la partizione di SWAP che segni 1,9 non è nulla di grave, sicuramente non sono delle decine di mega a fare la differenza

  • W_As

    ok, ma con che voce creo una partizione NTFS?

  • @ W_As:Sinceramente fino alle versioni meno recenti con gparted era possibile creare le partizioni NTFS. Se non te le fa creare o scarichi una distro più vecchia e la lanci live così da poter formattare in NTFS oppure lasci lo spazio e scarichi ntfsprogs ,che però non ho mai usato, ma ho sentito in giro che è una comoda utility per creare e gestire le partizioni NTFS da Ubuntu, puoi trovarla qui http://www.linux-ntfs.org/doku.php

  • W_As

    la memoria non l’ho ancora fatta, ma installato va lento tanto quanto in live…

  • @ W_As: Sinceramente a me è molto veloce, non so proprio come mai possa andarti lento. Hai provato a crecare in giro se qualcuno ha gli stessi problemi con un netbook uguale al tuo?

  • W_As

    Non ho trovato niente di particolare…vabbè.
    Grazie comunque dell’aiuto^^