Home > BLOG > Drone XK Detect x380: La migliore alternativa al DJI Phantom

Drone XK Detect x380: La migliore alternativa al DJI Phantom

xk-x380-2

Vorreste comprare un drone DJI Phantom? ma il suo prezzo è fuori portata? beh c’è una soluzione chiamata XK Detect x380. Con un prezzo attorno ai 200 euro (versione base), il drone della XK Detect non ha nulla da invidiare al Phantom DJI e vi permetterà di fare delle ottime riprese. XK Detect x380 può essere scambiato per un comune clone del drone targato DJI ma in realtà svolge molto bene il suo lavoro in qualsiasi condizioni e le sue batterie garantiscono una autonomia di volo di ben 30 minuti.

L’ XK Detect azienda cinese specializzata nella costruzione di droni ha preso spunto dal’ WLToys v303 Seeker, già un ottimo drone, per creare qualcosa di molto vicino al Phantom DJI. Infatti se fate attenzione alla dicitura sui motori vi renderete conto che vi è scritto WLToys. Noi di Informaniaci l’abbiamo provato per voi in modo da darvi le nostre considerazioni.

xk-x380-5

Veniamo ora alle caratteristiche salienti di questo drone: l’ XK Detect x380 può volare per 30 minuti grazie alla sua batteria da ben 5400 mAh ed il radiocomando da 2.4 GHz garantisce un raggio di azione di circa 1 km, di gran lunga superiore al limite imposto dall’ENAC di 200m. Per quanto riguarda i motori parliamo di  brushless da circa 950 Kv a cui vengono agganciate eliche da 9”, perfettamente compatibili con le eliche del Phantom 3 della DJI. In questo caso potremmo sostituire le eliche di fabbrica con delle eliche in carbonio, bilanciate e auto serranti, che garantiscono una miglior stabilità e una rumorosità ridotta al minimo.

I motori brushless sono più performanti e garantiscono una lunga durata. Ovviamente non hanno alcun problema di surriscaldamento anche se usati prolungatamene al contrario dei normali motori a spazzole.

xk-x380-3

L’XK Detect x380 può volare solamente in modalità GPS. Questo vuol dire che non può essere utilizzato in spazi chiusi dove il segnale GPS è debole o assente. Per molto potrebbe sembra un grande difetto, ma il realtà l’utilizzo del GPS garantisce maggior sicurezza in volo. Ovviamente sarebbe stato molto interessante avere la possibilità di volare in manuale, non resta che sperare in un futuro aggiornamento del firmware.

Poiché il drone necessità del GPS per volare potrebbe volerci un eternità prima di spiccare il volo. Beh non è cosi, l’XK Detect x380 è rapidissimo nell’agganciare i satelliti. Una volta che la luce di coda diventa verde è pronto per il decollo. Oltre al GPS sempre attivo, abbiamo ovviamente la bussola che va calibrata prima di ogni volo. Un operazione veramente necessaria viste le cadute accidentali di questo drone. La danza della calibrazione potrebbe salvare il vostro drone da un danno irreparabile.

xk-x380-1

L’XK Detect x380 garantisce un ottima esperienza di volo anche ai principianti. Con il GPS sempre attivo, il drone mantiene la posizione in modo egregio senza spostarsi che con la presenza di vento. Gli stick del comando sono abbastanza precisi anche se il radiocomando è spartano. Abbiamo addirittura un pulsante per il decollo e l’atterraggio automatico, meglio di cosi non si può chiedere.

xk-x380-6

Se siete indecisi e credete di essere devi principianti, non vi preoccupate perché questo drone fa al caso vostro. Pilotarlo è veramente un gioco da ragazzi e se vi trovate in difficoltà basta lasciare gli stick per fermare istantaneamente il drone. In caso di pericolo non esistete a premere il pulsante di atterraggio e il drone atterrerà in pochi secondi.

Le sorprese non sono fine qui poiché l’XK Detect x380 è dotato anche della funzione “Ritorna a casa”, una volta premuto il pulsante il drone ritorna dal punto da cui è partito. Geniale no?? Bisogna usare questa funzione con molta parsimonia quando le pile sono quasi esaurite poiché il drone tende a prendere quota prima di tornare al punto di partenza. Questa è una misura di sicurezza che potrebbe però consumare la carica residua delle vostre batterie.  Vi sono molti video che documentano cadute accidentali dopo avere premuto il tasto “Ritorna a casa”.

 

Noi l’abbiamo provato ed è tutto andato per il verso giusto. L’XK Detect è una società apparentemente molto seria e con l’ultimo aggiornamento del firmware sono stati corretti alcuni bug ed inserite nuove modalità come Panorama e Fap. Di cosa si tratta? ve lo spieghiamo subito. In modalità panorama l’XK Detect x380 compie un giro su se stesso a 360 gradi in modo da permettere alla telecamera di riprendere il panorama circostante. La modalità Fap è invece per gli amanti dei selfie 2.0, infatti una volta scelto il centro e il raggio, il drone si sposterà sulla circonferenza del cerchio immaginario puntando la telecamera sempre verso il centro del cerchio. Se siete agenti immobiliari potrebbe rivelarsi un ottima modalità per riprendere le case in vendita.

xk-x380-4

Infine non possiamo dimenticarci la modalità HEAD LOCK che permette di disaccoppiare l’orientamento del drone dai movimenti di roll e pitch che rimangono bloccati sull’orientamento assunto al momento di attivazione dello switch.

Per concludere vogliamo sottolineare che l’XK Detect x380 è veramente un drone ben costruito, dal rapporto qualità/prezzo veramente elevato. Riesce facilmente ha superare piccoli urti, ma potrebbe subire dei gravi danni se cade da altezze considerevoli. Il peso prossimo al chilogrammo fa si che questo drone non sia un vero e proprio giocattolo, ma uno strumento da usare con cautela in spazi aperti e lontano dai centri abitati.

xk-x380-7

L’XK Detect si presenta in varie versioni provviste di telecamera e gimbal. Se siete principianti il nostro consiglio è quello di acquistare la versione base che si trova per circa 200 dollari e poi aggiungere i vari pezzi col passare del tempo. I prezzi dei vari componenti scendono di giorno in giorno e quindi non fasciatevi troppo la testa.

Clicca qui per acquistare XK Detect x380

 

 

 

 

 

 

Termini di ricerca frequenti: