Home > BLOG > CURIOSITA' > AVATAR ringrazia Ubuntu

AVATAR ringrazia Ubuntu

Sembrerà strano ma è proprio così. Il kolossal firmato James Cameron deve ringraziare anche Ubuntu.

Gli effetti speciali mirabolanti del film? Montati attraverso Ubuntu!

4000 server Hp Blade, 35000 core, storage di 2 PetaByte e rete LAN da 10Gbps. Questi i numeri della struttura della Weta Digital azienda NeoZelandese specializzata ( e non poco: District 9, King Kong, X-Men e i Fantastici Quattro alcuni nomi) in effetti speciali e animazioni digitali.

I 4000 server Hp Blade montano Ubuntu Server, tramite il quale ha renderizzato gli effetti speciali di AVATAR, il film che ultimamente ha frantumato tutti i record al botteghino.

Che dire: una bella soddisfazione per il mondo open source e Linux!

Fonte

  • Antonio

    la fonte della notizia?

  • Piu che bella soddisfazione per linux (che è L’UNICA SOLUZIONE DECENTE per server così evoluti e modulari) è una bella soddisfazione x ubuntu server, spesso bistrattato dalle altre ‘distro server’.

    Massimo rispetto per Centos ma ultimamente ho avuto grosse rogne a causa di un aggiornamento di php su tale sistema che non era ben digerito dalla distro e che era fondamentale per l’applicativo che doveva girare su tale server. Il mondo linux è bello perchè è vario e una soluzione si trova sempre. Però è triste sentir parlare di ubuntu server come del 3o mondo degli OS opensource (che già sono considerati il 3o mondo degli OS).

  • strano

    @ Antonio:
    Sta alla fine dell’articolo Antonio! 😉

  • strano

    @ Barra:
    d’accordo in tutto!