игровые автоматы онлайн sites are all equipped with lots of fantastic games, played by all the players. Get back the bet amount at casino no deposit bonus. free online slots machines is an ideal option for gambling lovers failed to visit land-based casinos. Bonuses of our http://softwarelint.com/?p=online-roulette site is beneficial for you.

Tecnologie TouchScreen a confronto: Resistivo VS Capacitivo

Pubblicato il aprile 18, 2009 da

nokia5800 iphone 300x256 Tecnologie TouchScreen a confronto: Resistivo VS Capacitivo

Grazie ai colleghi di 3sulblog oggi vi proponiamo un loro interessantissimo articolo sulle differenze e analogie tra i 2 maggiori tipi di touchscreen implementati nei nostri dispositivi palmari: il touchscreen di tipo capacitivo e quello di tipo resistivo. Un ringraziamento particolare và all’autore dell’articolo Sassiric che ci ha permesso di pubblicarlo sul nostro sito.

Sassiric scrive:

Va detto innanzi tutto che gli schermi resistivi sono basati su una tecnologia molto più vecchia rispetto a quella che caratterizza i display capacitivi: risale al 1995 il primo prototipo di tecnologia resistiva.

Il touchscreen di tipo resistivo basa il suo funzionamento su resistenza elettrica: premendo lo schermo si crea un contatto tra due strati cconduttori elettricità. Il dispositivo traccia le coordinate posizionali del contatto comunicando i dati al sistema operativo. Adottano questo tipo di schermo tutti i terminali touchscreen della Nokia, come il 5800 XpressMusic e l’N97, ma anche moltissimi altri cellulari.

Il touchscreen capacitivo genera un flusso di elettroni attraverso la superficie del display: quando un oggetto capacitivo, come le dita umane, toccanno (o semplicemente sfiorano) lo schermo il flusso di elettroni si distorce. Il dispositivo, tramite dei sensori posizionati in ciascun angolo del display, rileva la distorsione e assegna le coordinate del tocco. Ecco perchè su schermi capacitivi non è possibile utilizzare oggetti inanimati come ad esempio i pennini. Adottano questo tipo di schermo ad esempio l’iPhone l’HTC G1.

Cerchiamo ora di fare un confronto valutando alcuni aspetti “fondamentali” per un buon display touchscreen.

Visibilità in ambienti chiusi
Resistivo: tipicamente molto buona.
Capacitivo: tipicamente molto buona.

Visibilità all’aperto
Resistivo: tipicamente povera, lo strato extra riflette troppo la luce esterna
Capacitivo: tipicamente molto buona.

Sensibilità del tocco
Resistivo: la pressione è fondamentale per interagire con lo schermo ed è possibile utilizzare le dita (anche indossando guanti), unghie, pennini ecc. La possibilità di utilizzare il pennino è molto importante nel mercato Asiatico e per il riconoscimento dei caratteri scritti.
Capacitivo: anche il minimo contatto del nostro dito carico di elettroni con lo schermo di vetro è sufficiente per attivare il sistema di rilevamento. Non funziona con oggetti inanimati/unghie/guanti ecc. Il riconoscimento della grafia è quindi ancora macchinoso.

Precisione
Resistivo: preciso almeno quanto la risoluzione dei pixel del display, come si può notare disegnando o scrivendo caratteri utilizzando il pennino. Molto utile per il riconoscimento della grafia e per interfacce con piccoli elementi di controllo.
Capacitivo: una precisione di pochi pixel, in teoria, ma seriamente limitata dalle dimensioni fisiche delle dita, il che rende difficile selezionare qualsiasi cosa sulla schermo più piccola di un centimetro quadrato.

Costo
Resistivo: economico da usare nel design di un telefono.
Capacitivo: più costoso del display resistivo, dal 10% al 50% in più, dipende dall’azienda produttrice. In un cellulare di punta, questo costo extra non fa certo la differenza, mentre per un cellulare di fascia media, usare uno schermo capacitivo potrebbe essere proibitivo.

Possibilità di Multitouch (tocchi multipli)
Resistivo: nessuna, senza una riprogettazione del modo in cui uno schermo resistivo è collegato al’elettronica del terminale.
Capacitivo: dipende dall’implementazione e dal software. Il multitouch è presente sia sull’iPhone che sull’HTC G1.

Robustezza
Resistivo: la natura stessa degli schermi resistivi implica la presenza di uno strato superiore morbido e soffice abbastanza da essere premuto verso il basso. Questo rende vulnerabile lo schermo a graffi e danni minori. Uno schermo resistivo inoltre potrebbe andare incontro ad un’inevitabile usura, rendendo necessaria una cura frequente.
D’altro canto, lo strato resistivo sopra lo schermo in plastica rende il dispositivo robusto e immune a danni provocati da cadute.
Capacitivo: il vetro può essere utilizzato come strato esterno. Sicuramente questo materiale non è invulnerabile ed è sicuramente incline a rotture dovute ad impatti. Ma il vetro è anche più resistente a graffi e ammaccature occasionali.

Igiene
Resistivo: in seguito all’utilizzo di unghie o pennini c’è minore probabilità di riempire il display di impronte digitali, di sporco o di germi. (ammazza che schifo)
Capacitivo: il tocco delle dita è essenziale per poter interagire con lo schermo e quindi sono inevitabili le ditate. Ma è anche vero che il vetro è un materiale facile e rapido da pulire.

Fattori ambientali
Resistivo: cifre esatte non sono disponibili, ma prove aneddotiche suggeriscono che il Nokia 5800 XpressMusic può lavorare tra i -15°C e i +45°C circa e con tutti i tipi di umidità presenti sul pianeta.
Capacitivo: la temperatura tipica di operatività è compresa tra 0°C e 35°C e richiede almeno il 5% di umidità (per far lavorare l’effetto capacitivo)

resistivo 300x297 Tecnologie TouchScreen a confronto: Resistivo VS Capacitivo

capacitivo 300x297 Tecnologie TouchScreen a confronto: Resistivo VS Capacitivo

Gli schermi resistivi hanno sicuramente i loro vantaggi: poter utilizzare un pennino o una stilo, costi di produzione contenuti, possibilità di essere impiegati in dispositivi robusti e riescono a gestire condizioni climatiche più estreme.
Questo confronto può essere vinto da entrambi, come nella maggior parte dei confronti tecnologici. Infatti, più che considerare queste due tecnologie come rivali, viene più naturale vederle come alternativa l’una dell’altra, con punti forti e punti deboli. E quindi aspettiamoci di vedere ancora molti terminali resistivi e capacitivi uscire sul mercato. Certo, il fascino dello schermo capacitivo è probabilmente superiore, ma qui entriamo in un discorso soggettivo, o forse non ne siamo mai usciti.

Termini di ricerca frequenti:

Tags: , , , , , , ,

  • Daniele

    Vorrei farvi notare una sola cosa:

    Io al lavoro, ho uno schermo con Touch Resistivo e Multi-touch.

    sono sicuro sia Resistivo perchè si può usare il pennino.. anzi 2 o + pennini nello stesso momento.

    Ma è uno schermo Industriale Kawasaki (LCD 11”) del 1998.

    Quindi la tecnologia per il multi-touch resistivo c’è gia da decenni.

  • iL Dottore

    A livello industriale è logico che le tecnologie siano più avanzate, quindi che vengano utilizzate in anticipo. In questo caso stiamo parlando della suddetta tecnologia disponibile nei dispositivi di tutti i giorni come possono essere i cellulari.
    Il multi-touch non è una proprietà del touchscreen in sè, ma una caratteristica del sistema operativo che utilizza il touchscreen in questione.
    Per esempio, rimanendo nel campo della telefonia, Apple ha reso il sistema operativo dell’Iphone multi-touch, brevettando per primo un cellulare con display capacitivo e multi-touch.
    Essendo un brevetto della Apple, a oggi è ancora impossibile per le altre marche mettere sul mercato dispositivi a tecnologia multi-touch.

  • LucaN90

    Daniele Scrivi:

    Vorrei farvi notare una sola cosa:
    Io al lavoro, ho uno schermo con Touch Resistivo e Multi-touch.
    sono sicuro sia Resistivo perchè si può usare il pennino.. anzi 2 o + pennini nello stesso momento.
    Ma è uno schermo Industriale Kawasaki (LCD 11”) del 1998.
    Quindi la tecnologia per il multi-touch resistivo c’è gia da decenni.

    agguingerei che uno schermo capacitivo come quello montato sull’iphone di apple sia troppo limitato: ad esempio se siamo in inverno, all’aperto o con le mani sporche lo stilo può salvarci(resistivo), mentre con i guanti non si fa nulla(capacitivo).
    tutti a criticare nokia e i suoi chermi reststivi sui primi modelli tuoch, ma secondo me è meglio così!

  • http://cev gianluca

    @ LucaN90:
    Certo prova ad usare un qualunque touch screen con i guanti e vediamo quanto riesci ad essere preciso (anche su resistivo)…sarebbe già tanto riuscire a premere tasti fisici…Ma per favore nell’uso di tutti i giorni non c’è storia, il resistivo appartiene, perlomeno sui cellulari, al passato!Poi per rispondere al telefono conviene sempre togliere i guanti per evitare che questo scivoli malamente a terra…a meno che tu non sia solito ricevere chiamate a -40° sul K2 ma a quella temperatura dubito che il telefono funzioni…:-P…L’IPhone (jailbroken ovviamente,ma anche i nokia senza hack hanno poco senso a causa dei certificati) è insuperabile (solo la batteria lo limita un pò), te lo dico dopo aver posseduto una miriade di nokia, ultimo dei quali E71 (ottimo cellulare).

  • filipporiccio

    In sostanza, se usi il telefono per telefonare, è meglio il resistivo, perché funziona quando serve (anche con i guanti, anche sottozero, anche nel deserto del sale).
    Se usi il telefono per scrollare icone, è meglio il capacitivo, perché è più bello da vedere.
    Quindi, il capacitivo è meglio! :-)

  • lilOFFESIVEgirl

    …secondo me è mejo il resistivo,in primo luogo xk si può usare in entrambi i modi,ma anke xk,da come ho letto,in pieno inverno si può usare beniximo xk anke cn i guanti puoi usare il pennino semza problemi e qndi è molto mejo il resistivo xk da molte più possibilità di utilizzo…

  • ~ Saturno

    @ lilOFFESIVEgirl:
    Ma non penso proprio…
    Cioe’, da come parli io non credo che tu abbia soppesato bene le caratteristiche di entrambi.
    A parte che questo mi pare un articolo un po’ di parte, perche’ la facilita’ di utilizzo immensa del capacitivo onestamente non la vedo menzionata…
    E poi scusa, quando tu scrivi un sms come scrivi? Col pennino? Si da il caso che devi spingere come un dannato (io ho un Samsung Omnia e non lo ricomprerei MAI), pertanto alla fine ti riduci a scrivere con la tastiera comune e le unghie, lo schermo si graffia, e in alcuni punti non prende piu’, e poi e’ un casino.
    Col capacitivo basta sfiorare lo schermo e se poi si e’ schizzinosi e le proprie sditazzate fanno schifo, basta una passata con uno straccino per gli occhiali.

  • spawn

    capacitivo senza dubbio…. ottima reazione, fluidità, velocità ecc… a discapito forse della precisione… cmq sacrificabile…

  • Pingback: Acer Liquid e pennini x schermi capacitivi - Forum Android Italiano

  • blixa

    Arrivo a questo sito perchè intenzionata ad acquistare uno smartphone con touchscreen, ma …io ho le unghie, neanche troppo lunghe, ed ho provato a scrivere sullo schermo d un IPhone..impossibile! Quindi grazie di leggervi, mi son proprio chiarita le idee ed ora sò quale caratteristica deve avere lo schermo. Cmnq, Direi che x le donne è indispensabile il Resistivo, ..o la tastiera! ;-)

  • saya

    @ blixa:
    per le donne è indispensabile attaccare il cervello.
    Mica devi per forza premere con il dito angolato a 180° rispetto allo schermo, puoi anche premere col polpastrello più “in orizzontale”, così non ti inceppi con le unghie.
    mah…

  • derithui

    Il resistivo è preistoria a confronto del capacitivo!, il quale è molto più funzionale, soprattutto quando devi “strusciare” il dito, per scroll ecc. e poi il capacitivo si può usare anche col pennino. Ci sono quelli apposta e non sono neanche molto costosi!.

  • htcboyxx

    ho posseduto un htc touch hd con schermo resistivo,passato all’hd 2 con schermo capacitivo..sul capacitivo ho notato che,anche al sole,si vwde molto bene..il resistivo no..zero..il capacitivo puo essere un po troppo sensibile,ma come ora..opto capacitivo..

  • Lenny1176

    la differenza la fa il software di gestione, nel capacitivo/iphone e ipad quando tocchi, sposti, scrolli e' come se toccassi oggetti reali anche per le foto piu' pesanti. In questo quelli della apple hanno fatto un lavoro egregio e il loro punto di forza.
    E' una nuova interazione col virtuale una piccola rivoluzione come quella delle finestre e del mouse di xerox (acquistato poi per due lire da microsoft che ne ha fatto gli windows)

  • Bellaxab

    io ho un corby con tuch capacitivo .. mi trovo bene ma in inverno con le mani fredde non riesco a scrivere i messaggi quando sono in giro … mi sa che mi prenderò l'N97 che almeno ha anche la tastiere .. così se si rovina lo schermo ho la tastierina querty che la sostituisce ^^

  • Pinuccio

    e' arrivato il genio.
    Mi vai a cagare va …

  • Renet

    IO NON MI INTENDO DI CAPACITIVO O RESISTIVO, MA HO ACQUISTATO UN NOKIA 5800 2 ANNI FA, QUEST'ANNO MI E' STATO RUBATO, MA HO ACQUISTATO SUBITO UN'ALTRO NOKIA 5800, NE SONO ENTUSIASTA. LO USO PER TELEFONARE, PER FOTOGRAFARE, PER NAVIGARE IN INTERNET E PURE COME NAVIGATORE………..NON HO MAI AVUTO PROBLEMI NE A 40° E NEPPURE A -10°.

    SICURAMENTE NON HA ALCUNE FUNZIONI DELL' IPHONE, MA VISTO IL PREZZO…..PREFERISCO NOKIA RESISTIVO.

  • Biagmas

    io ho un nokia 5800 ogni tanto si inpalla invece ho provato ’iPhone 3 emolto bello da toccare sembra che tocchi realmente le cose .

  • Mattia

    Vorrei comprarmi un cellulare e ho visto che ha uno schermo capacitivo. Io non porto mai i guanti sono sempre caldo anche nelle mani e non avrei problemi, però mi ha spaventato una cosa di questo articolo: c'è scritto che il capacitivo funziona dagli 0 ai 35 °C.
    Ma allora se vado a sciare o vado in vacanza in Svezia e c'è -10°C cosa vuol dire che il cellulare non funziona????

  • Louis_massa

    come possessore di iPhone 3GS, voto per il capacitivo, ho provato ad usare un nokia 5800 xpress music, per poco bisogna sfondare lo schermo per usarlo. Tra l'altro su iPhone è molto comodo allargare , stringere, ruotare pagine e fare altro usando una,due o piu' dita, cosa che uno schermo resistivo non ti da.

    WW iPhone MM HTC e company

  • Gfer9756r

    io preferisco in tutto e per tutto l’xperia arc (the best

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1078274388 Alessandro D’Armiento

    ma che cazzo commentate adesso! oggi è ovio che sti bestioni da 4,5 pollici siano più comodi con capacitivo, che per altro si è molto evoluto…questo articolo è stato scritto quando ancora era un prototipo e stava su schermi da massimo 3,2″ certo che c’era gara….ormai il resistivo lo strovate solo sul ds…

  • Magic82

    vai a cagare con una C grande quanto sto pianeta.. pirla!!!.. ho un magnifico nokia 5800 da 7 mesi e ha uno schermo cosi’ sensibile da essere quasi capacitivo… altro che sfondare lo schermo… pirla!!

  • Lenny1176

    La batteria e’ il componente che soffre di piu’ la temperatura.

  • Tino

    andate  a CAGARE TUTTI !!!siete dei pirla ….. parlate, parlate parlate … solo parole senza fatti .. no gho capito un cazzo bocchinari

  • Senza nome

    Per tino:Sei l’unico ke nn ha capito niente… E almeno,se nn hai capito,abbi il rispetto di stare zitto,invece di insultare gente ke ha studiato queste cose x scrivere la pagina!

  • Cippalippa

    Resistivo = No Multitouch è una fregnaccia.

AUDIO E VIDEO

playoandroid

Playo Android di 4Geek con WiFi

Il nuovo Playo di 4Geek è dotato del sistema operativo Android e permette di riprodurre sul proprio televisore ...

Modifiche Console

r4-sdhc-v2-nintendo-dsi

Cartuccia R4i SDHC V2.0 Nintendo DS/DS Lite/DSi/DSi XL

Questa nuovissima cartuccia Slot-1, per le console portatili Nintendo, vi permetterà di ampliare le funzione del ...
modifica_ps3

Modifica Software Universale a Domicilio della Playstation 3 – Custom Firmware Ver. 3.55

Con la modifica Playstation 3 universale con installazione del Custom Firmware Ver. 3.55. La tua console Playstation 3 ...

CD & DVD Vergini

TSF003

DVD Dual Layer per masterizzare i giochi dell’ Xbox 360

Come molti di voi sapranno per masterizzare un gioco dell'Xbox 360 è necessario utilizzare dei supporti Dual Layer. ...
dvd+r_bulkpaq

DVD+R 16x 4.7GB 120MIN Bulkpaq – Confezione da 50 pezzi

Ottimo supporto DVD+R marca Bulkpaq con superficie colore blu, velocità di scrittura pari a 16x, 120 minuti di ...

Articoli in evidenza

Archivio

Clicca sul pulsante Mi Piace